Quasi incontro a Firenze

Che fare se nello stesso weekend si è a Firenze per il meeting dei Planetari Italiani ed è prevista la congiunzione tra Venere e Giove alle prime luci dell’alba? Semplice: si va in trasferta con tutto l’armamentario…

Un poggio a ponente

Venere all’imbrunire sopra il borgo di Perinaldo, paese natale di Giovanni Domenico Cassini.

Dopo la congiunzione

A volte le nuvole si mettono – letteralmente – in mezzo, e a te tocca guardare la congiunzione tra Giove e Saturno dalle foto scattate in giro per il mondo, lì dove il meteo è stato più clemente…

Quasi in congiunzione

In queste sere Giove e Saturno si stanno avvicinando sempre più in cielo. Il 21 dicembre raggiungeranno la minima distanza apparente, una congiunzione stretta che li vedrà divisi di appena 1/10 di grado, 5 volte meno del diametro del disco lunare visto dal nostro pianeta…

Rosso come Marte

In queste sere d’inizio d’autunno Marte è il protagonista indiscusso del cielo: prossimo all’opposizione, il Pianeta Rosso sorge poco dopo il tramonto e resta visibile per tutta la notte, fino a scomparire tra le luci del crepuscolo mattutino…

Una questione di luce

Mi incammino che il Sole è già basso sull’orizzonte. La sua luce filtra attraverso l’atmosfera e dipinge il paesaggio con colori dorati, quasi un’anteprima dell’autunno. Poco a poco le ombre dei monti si allungano sui pendii erbosi creando chiazze scure sempre più ampie…