Cieli neri

“Cieli neri” parte dall’esperienza personale per spiegare come il nostro tentativo di soggiogare la notte con la luce non sia solo futile, ma addirittura dannoso…

In due parole, il cosmo. Episodio 2: prevedere il futuro

Buon anno a tutti!
Come state passando questi primi giorni del 2021? Avete fatto dei propositi per l’anno nuovo? E cosa vi aspettate dai prossimi 12 mesi nuovi di pacca?
Una risposta pare che ce la vogliano dare i vari oroscopi che fanno la loro puntuale comparsa a ogni cambio di calendario. Ecco, quanto sono affidabili?…

La Luna dal balcone

Cosa si può osservare in cielo quando si è chiusi dentro casa in città, stretti tra due catene ininterrotte di spioventi e comignoli? La risposta è abbastanza semplice: la Luna!  E, già che ci siamo, perché non condividere l’osservazione con chi è interessato? …

Una stella, molte poesie

Può un unico libro contenere un numero di poesie maggiore delle stelle della Via Lattea? E può farlo in sole 10 pagine?
La risposta è sì, anche se con un piccolo trucco e lo zampino del calcolo combinatorio.

Nel 1961 venne dato alle stampe Cent mille miliards de poèmes, una raccolta di sonetti di Raymond Queneau. Oltre a essere un letterato, Queneau era appassionato di matematica, disciplina che egli vedeva come fonte d’ispirazione per la propria produzione poetica e narrativa.

Cieli (virtuali) di tutto il mondo

Questo sconclusionato articolo non sarebbe stato possibile senza il fondamentale contributo di una nota compagnia aerea d’oltralpe, che mi ha concesso svariate ore per godere della deliziosa ospitalità della zona partenze degli aeroporti