Un arco sul Colle dell’Agnello

Via Lattea colle dell'Agnello pano
Giove e l’arco della Via Lattea sopra le cime dei monti che sovrastano il Colle dell’Agnello alle ultime luci del crepuscolo.

Con questo secondo panorama termina di fatto la stagione degli archi della Via Lattea. Mano a mano che l’estate avanza, il centro della Via Lattea si fa sempre più alto sull’orizzonte e il triangolo estivo raggiunge lo zenit prima che sia buio, rendendo di fatto impossibile scatti panoramici come quello qui sopra, almeno per l’anno solare 2019. Ma non temete: ci saranno sempre altri soggetti, scorci e panorami interessanti!

Canon 6D modificata
Samyang 24 mm f/1.4
ISO 3200, 15 s, f/2
Panorama di 16 scatti verticali su due righe
Scattata alle ore 23:05 ca. CEST del 5-7-2019

A più alta risoluzione qui.

Via Lattea ai laghi Mouton

Via Lattea ai laghi Mouton
Giove e l’arco della Via Lattea sopra i laghi Mouton (valle Stura) al crepuscolo.

Canon 6D modificata
Samyang 24 mm f/1.4
ISO 3200, 15 s, f/2
Panorama di 14 scatti verticali su due righe
Scattata alle ore 22:50 ca. CEST del 25-6-2019

A più alta risoluzione qui.

Si può cercare di sfuggire all’ondata di calore di questi giorni inerpicandosi sui pendii montuosi, può capitare di sconfiggere l’afa se si sale abbastanza da lasciarsi alle spalle il fondovalle immerso nella foschia opprimente, ma non c’è modo di avere la meglio sulla polvere arrivata dal Sahara con la canicola, che mescolatasi all’umidità diffonde in cielo le luci dei lampioni, facendo dell’orizzonte un unico bagliore giallastro.

inquinamento luminoso sant'anna
La luce del faro che illumina il santuario di Sant’Anna di Vinadio viene diffusa dalla polvere in sospensione nell’atmosfera offuscando Giove e il centro della Via Lattea.

Canon 6D modificata
Samyang XP 14 mm f/2.4
ISO 3200, 10-30 s, f/2.8
Fusione di tre scatti a 10, 20 e 30 s di esposizione
Scattata alle ore 00:35 ca. CEST del 26-6-2019

Un pezzetto di Mercantour / 1

Salso Moreno cropped
Particolare del Salso Moreno. Clicca sull’immagine per il panorama completo.

(Cronaca semiseria di due notti a inseguir le stelle)

Come è giusto che sia, la strada che porta al Colle della Lombarda è una stretta lingua d’asfalto che a fatica si dipana lungo il versante della montagna. Attraverso il confine in compagnia di Nicolas, un ragazzo francese che ho caricato a bordo poco dopo Vinadio: un mese fa ha comprato un biglietto aereo di sola andata e ora sta ritornando a casa dopo aver attraversato mezza Europa a piedi o in autostop. Continua a leggere