Contemplando Orione

Ci sono volte in cui si ha davvero la sensazione di potersi avvicinare alle stelle, che basti allungare una mano per toccarle. Affacciandosi sulle pareti a picco del Vallone di Elva sembra di essere sospesi tra cielo e terra, ugualmente distanti dall’uno e dall’altra…

Assaggio d’inverno

A volte capita di fuggire in montagna solo per ammirare colori dei larici e scoprire che l’autunno è già a svernare più a valle. L’alta val Clarée ha ormai smesso i colori autunnali per ammantarsi di bianco, una spanna di neve fresca in cui affondo con piacere gli scarponi mentre percorro il sentiero che sale dolcemente…

Quattro passi nel bosco

C’è qualcosa di magico nel camminare in un bosco antico, avvicendare i propri passi sul tappeto di aghi e la neve gelata del sottobosco muovendosi tra cembri dalle forme attorcigliate. I raggi di un Sole dal tepore primaverile filtrano nelle radure, accompagnati dal canti degli uccelli e dal fruscio della brezza tra i rami degli alberi; la sola nota stonata è il rumore del mio incedere goffo, unico bipede nel raggio di chissà quanto

Comete e meteore

Cosa può spingere una persona a rinunciare al proprio letto dopo una serata di lavoro, mettersi alla giuda per quasi due ore, caricarsi lo zaino in spalla e sfidare le temperature (finalmente) invernali della notte inoltrata?
Invece di offendere, sappiate che la risposta giusta è “previsioni meteo decenti, uno sciame meteorico e una cometa”. 

Quel che resta dell’inverno

Sul sentiero non è più lo scricchiolio del ghiaccio a ritmare i miei passi, ma il suono più umido di un paesaggio che, sciolta l’immobilità in cui era obbligato, riprende vita scrosciando…

Orione a San Silvestro

Ultima foto del 2014, con Luna oltre il primo quarto a illuminare il paesaggio innevato. Le costellazioni del Toro, di Orione e del Cane Maggiore svettano sul ghiacciaio di Charbonnel, Vanoise (FR).