Eclissi di Luna e Sacra di San Michele

Alla faccia del gelo e del meteo sono finalmente riuscito a sconfiggere una personale maledizione: per maltempo o impegni lavorativi era dal 2008 che non vedevo la Luna tingersi di rosso! (Sì, forse a un certo punto arriverà anche un time-lapse, ma è cosa lunga e laboriosa. Per il momento accontentatevi di questo.)

Quasi allineati

Una falce di Luna crescente, il profilo del Monviso e la chiesa di Santa Maria della Neve di Pecetto quasi perfettamente allineati.

We chose to go to the Moon

Come si giudica, solitamente, la riuscita di un film? E cosa si può dire di First Man, che racconta la preparazione e la conquista della Luna seguendo l’uomo che – per primo – fece quel “piccolo passo”? Per quanto mi riguarda voglio provare a farlo raccontandone una scena.

Luna langarola / 3

Ci sono albe per cui vale la pena d’alzarsi presto e salire su un pendio in mezzo ai vigneti ormai spogli dell’uva per vagare con lo sguardo tra i poggi da cui sorgono torri e merlature, quinte di un palcoscenico che termina ben più lontano, con la prima neve sulle creste dei monti. 

La Luna con lo smartphone

Succede sempre. Ogni volta che invitiamo i visitatori a osservare la Luna attraverso i telescopi c’è qualcuno che prova a immortalare la scena con lo smartphone. Tipicamente lasciamo fare: il tentativo dura una decina di secondi e i risultati sono deludenti, a causa della difficoltà di inquadrare la scena a mano libera.

Venerdì sera, nell’attesa che le scuole uscissero sulla terrazza del Planetario per osservare, ho cercato di capire quanto potesse essere realmente difficile realizzare una fotografia al volo con il metodo afocale. Ho preso il mio smartphone semi nuovo di fascia medio-pessima e ho avvicinato la f

Monviso timido

Sì, l’ho definito “timido”. Perché “sciopa, ti e l’efet Venturi”1 mi sembrava meno poetico. Cime isolate spesso presentano le cosiddette nubi a bandiera, un fenomeno meteorologico che si forma lungo i versanti sottovento.