Contemplando Orione

Author: Emanuele Balboni
Orione sopra il Vallone di Elva (Val Maira) alle ultime luci del crepuscolo.

Canon 6D modificata
Samyang 24 mm f/1.4
ISO 1600, 13 s, f/2
Filtro diffusore
Panorama di 2 scatti verticali
Scattata alle ore 19:05 ca. CET del 12-02-2020

Ci sono volte in cui si ha davvero la sensazione di potersi avvicinare alle stelle, che basti allungare una mano per toccarle. Affacciandosi sulle pareti a picco del Vallone di Elva sembra di essere sospesi tra cielo e terra, ugualmente distanti dall’uno e dall’altra; e quando il crepuscolo avanza, due ordini di luci fanno a gara a punteggiare il paesaggio: da un lato nel tentativo di sconfiggere la notte, dall’altra ricordandoci quanto sia vasto l’Universo là fuori, e ridicolo il tentativo di salire su quella roccia (o qualsiasi altra). Continua a leggere

Sulla neve al chiaro di Luna

Cielo stellato montagne chiaro di Luna
Orione sorge tra i monti della Vanoise illuminati dalla Luna.

Passeggiare sulla neve al chiaro di Luna, per una volta in buona (ottima!) compagnia. Se non lo avete mai fatto, provateci.
Lasciate spente le torce e abituate gli occhi alla fredda luce che rischiara il paesaggio, stupitevi della vostra ombra e del manto nevoso scintillante tutt’intorno: è quasi incredibile quanto possa essere luminoso un quarto di Luna, lontano dai bagliori accecanti della luce artificiale. Continua a leggere

(Ri)uscire a riveder le stelle

Luna calante inquinamento luminoso
Una falce di Luna calante sorge tra le brume e le luci artificiali della campagna piemontese.

Canon 6D
Canon 70-200 mm f/2.8
ISO 3200, 2 s, 200mm, f/3,2
scattata alle 5:50 CEST del 26-10-2019

Ieri, sabato 26 ottobre, è stata la XXVI Giornata nazionale sull’inquinamento luminoso.
È un argomento strano: nessuno dice “rompetemi i timpani con millanta martelli pneumatici” o “sì, fatemi respirare più diossina, voglio più piogge acide!”, mentre spesso si commenta che “le strade di notte sono troppo buie, vogliamo più luce!”. Continua a leggere