Quando il cielo si tinge di verde

Esattamente un anno fa partivo alla volta dell’Islanda. I luoghi, lo spettacolo del cielo e i compagni d’avventura hanno reso quella settimana un’esperienza indimenticabile. Colto dalla nostalgia ho sfogliato nuovamente le fotografie di quel viaggio e elaborato questo panorama, ultima sequenza di scatti mentre già eravamo sulla via del ritorno verso l’albergo, al termine di una serata incredibile…

Un pezzetto di Mercantour / 2

Quando apro gli occhi il cielo è chiaro, di quel chiarore metallico e indefinito che rende difficile capire cosa ci si trovi sulla testa, ma lungo la linea frastagliata dell’orizzonte la tenue sfumatura dell’aurora lascia intuire che le nuvole della notte sono sparite. Come le stelle, ovviamente…

L’estate che avanza

Credo di aver già scritto da qualche parte che non è mai tempo perso ritornare in luoghi conosciuti, ma temo di essere uno che ama ripetersi. Che sia estate o inverno, l’alta val Maira dà sempre spettacolo, con le sue cime impervie che si sollevano dai pendii boschivi…

Quel che resta dell’inverno

Sul sentiero non è più lo scricchiolio del ghiaccio a ritmare i miei passi, ma il suono più umido di un paesaggio che, sciolta l’immobilità in cui era obbligato, riprende vita scrosciando…

Diario canario / 3

Quando non ci sono luci artificiali a illuminare la notte, e la Luna è ancora ben sotto l’orizzonte, si realizza quasi con stupore che non è buio, il cielo. Certo, ci sono le stelle, ma chi potrebbe pensare che la loro luce fioca possa davvero illuminare il paesaggio permettendo di vedere le pietre, i sentieri, gli arbusti circostanti? …

Un arco sulla Vanoise

Presto le cime cominciano a tingersi di rosso, il Sole cala dietro le montagne e lascia spazio al chiarore di una falce di Luna che illumina il paesaggio con la sua luce tenue, mentre si fa sempre più visibile l’arco della Via Lattea che attraversa il cielo da orizzonte a orizzonte…