Site icon cosmo e dintorni

Il più rosso del firmamento

Marte, Orione e Toro sopra la cascata del Pisciai (valle Stura di Demonte) alle prime luci del crepuscolo mattutino.

L’arrivo dell’aurora è un momento speciale anche per chi, come me, ama la notte e il cielo stellato. Certi luoghi, poi, lo rendono magico.

Mentre a oriente il cielo comincia a farsi chiaro sopra le nebbie autunnali, a occidente Orione e Toro calano verso i monti, accompagnati in questi giorni da un ospite di eccezione. Stretto fra le corna del Toro, quasi a formare un triangolo equilatero con Betelgeuse e Aldebaran, Marte splende inconfondibile, come a ribadire ai suoi vicini che l’astro più rosso del firmamento è sempre lui.

Canon 6D modificata
Samyang 24 mm f/1.4
ISO 3200, 13 s, f/2
Filtro diffusore
Panorama di 8 scatti verticali su due righe
Scattata alle ore 5:55 ca. CET del 02-11-2022

A più alta risoluzione nella pagina degli sfondi.

Exit mobile version