4 risposte a "Luna crescente su Torino"

  1. yaxara 7 maggio 2019 / 8:30

    Bello!
    Domanda super cretina: ovviamente per fare il time-lapse hai un treppiede e un modo per programmare la macchina fotografica per il numero di scatti, giusto?

    Mi piace

    • Emanuele Balboni 7 maggio 2019 / 8:39

      Grazie! La risposta alle tue domande è sì: la dotazione base è un treppiede e uno scatto remoto; si imposta la macchina fotografica in modalità scatto continuo e si blocca il pulsante del telecomando in modalità scatto (questo funziona bene per focali corte: con focali lunghe le vibrazioni dello specchio della reflex che si alza ad ogni scatto rendono l’immagine mossa, per cui è meglio dotarsi di un intervallometro che imposti un tempo di attesa tra due scatti successivi o quantomeno attivare il blocco dello specchio con l’autoscatto a 2 secondi)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.